Ordine Francescano Secolare

Ordo Franciscanus Sæcularis

  • Register

K O I N Ō N I A
... insieme nel cammino

CONFERENZA DEGLI ASSISTENTI SPIRITUALI GENERALI OFS-GIFRA

 

 

2020 - 1                                      Anno 27                                                       n. 105

 

DOC    PDF

 

FRANCESCANI SECOLARI IN TEMPI DI GRANDI CAMBIAMENTI


LA REGOLA OFS: UNA RISPOSTA IN TEMPI DI GRANDI CAMBIAMENTI
Fr. Francis Bongajum Dor, OFMCAP.

Introduzione

In una delle sue riflessioni Padre Raniero Cantalamessa, il predicatore della casa pontificia, afferma che se, per miracolo, l'intero contenuto della Bibbia dovesse venir concentrato in una sola parola, questa sarebbe "Dio ti ama!”1. Tutta la Sacra Scrittura parla dell'amore di Dio. Gesù Cristo, con la sua incarnazione, vita, passione, morte e risurrezione, è la prova suprema e l'alleanza eterna di questo amore. La Chiesa è stata fondata per essere mezzo e strumento, "una sorta di sacramento"2 per raccontare al mondo questo amore fino alla fine dei tempi. Vista sotto questa luce, l'evangelizzazione significa trasmettere al mondo l’amore di Dio svelatoci in Cristo Gesù. Tuttavia, come si può dire quest’amore “in un linguaggio comprensibile per ogni generazione"3? Questa è la sfida dell'inculturazione. È la sfida dell'aggiornamento, che dal Vaticano II, la Chiesa universale si è impegnata a fare con fede e coraggio. Poiché i tempi e le culture cambiano, anche noi dovremmo aggiornare e adattare il nostro linguaggio e i nostri metodi per essere certi che evangelizzazione sia efficace.

 

K O I N Ō N I A
_______________________________ _...insieme nel cammino
CONFERENZA DELGLI ASSISTENTI SPIRITUALI GENERALI OFS-GIFRA

 

 

2019–4                                                     Anno 26 n.                                                                  104

 

 

doc    pdf

 
“Camminare con i giovani: una sfida vitale per l’OFS”

Il rapporto fra l’OFS e la GiFra: sfide e speranze
Fra Claudio Hernán Eguzquiza Rodríguez, TOR

Introduzione

Sorelle e Fratelli: un saluto cordiale!


Con questo piccolo testo vorrei condividere con voi la mia gioia nel far parte di questo grande progetto della nostra famiglia francescana. Sono arrivato a Roma circa due mesi fa e mi trovo ancora nel processo di sistemazione ed adattamento a questo lavoro pastorale chiestomi dall’Ordine. Lo accolgo con un grande desiderio di continuare ad imparare e a condividere la ricchezza della nostra spiritualità francescana.

K O I N Ō N I A
______________________________________

...insieme nel cammino
CONFERENZA DEGLI ASSISTENTI SPIRITUALI GENERALI OFS-GIFRA

 

 

 


2019–2                                                Anno 26                                                                        n. 102

 

« CAMMINARE CON I GIOVANI : SFIDA VITALE PER L’OFS »


« Identità e Missione della Gifra »
Fr. Pedro Zitha, OFM

DOC PDF

Introduzione


A volte, il mondo mostra una immagine negativa e falsa della gioventù presentandola come perduta nelle cose mondane e senza futuro. Ed è triste vedere che tale sia l’idea che gli adulti hanno dei giovani. A volte però esse dimenticano il loro dovere di autare i giovani a scoprire la loro vera identità di immagini viventi di Dio e a viverla in una maniera degna. Spesso i giovani sono identificati come generazioni che soffrono una crisi d’identità religiosa, culturale, politica, sociale ed economica ma questa crisi di identità spesso dipende delle diverse realtà in cui essi vivono, vedono e giudicano il mondo, un mondo in cui gli aspetti morali, sia nell’ambito politico che in quello sociale e religioso, sono quasi inesistenti. È proprio in questo tipi di situazioni che la missione della gioventù Francescana è quella di mostrare al mondo che i giovani si sentono ancora in grado di riattivare la fiamma della fede, sì che essi non perderanno mai la speranza di identificarsi tra quei discepoli di Gesù che sono stati chiamati ad essere luce del mondo e sale della terra. La loro partecipazione attiva al recente sinodo dei Vescovi incentrato sul tema « i giovani, la fede e il discernimento vocazionale », la loro gioia coinvolgente manifestata non solo nelle giornate mondiali della gioventù ma anche nei più umili e semplici incontri parrocchiali, la presenza nei diversi progetti e proposte della Chiesa…tutto questo dimostra che i giovani ancora continuano a rivolgere il loro sguardo a Gesù, per poter essere totalmente «radicati e fondati in lui, saldi nella fede come vi è stato insegnato, abbondando nell’azione di grazie» (Cf Col 2,7). Se questo è l’atteggiamento quotidiano dei giovani, c’è ancora speranza che essi possano vivere la loro identità e missione.

(clicca sui link qui sopra per scaricare il file completo in formato .pdf o .doc)

 


K O I N Ō N I A
... insieme nel cammino

CONFERENZA DEGLI ASSISTENTI SPIRITUALI GENERALI OFS-GIFRA

 

 

2019 - 3                                                Anno 26                                                                     n. 103

 

« CAMMINARE CON I GIOVANI : SFIDA VITALE PER L’OFS »


« L’Assistente Spirituale e la GiFra : l’arte di dicernimento vocazionale »
Fr. Francis Bongajum Dor, OFMCAP

DOC PDF

Introduzione


Il Sinodo sui giovani era sul tema «la gioventù, la fede e il discernimento vocazionale». Proseguendo la nostra riflessione sul cammino con i giovani in questo terzo numero di Koinonia, ci soffermiamo sul ruolo dell’Assistente spirituale nel discernimento vocazionale dei Giovani Francescani (GiFra). Tutti cristiani, siamo chiamati alla vita, all’amicizia con Dio in Gesù e alla santità1 nel contesto attuale come è, “con i suoi rischi, le sue sfide e le sue opportunità”.

La GiFra condivide la vocazione Francescana con altri membri della Famiglia Francescana. Però, essendo giovani, molti sono ancora nella ricerca della propria vocazione ed altri cercano di maturare nella vocazione scoperta. Hanno bisogno di essere accompagnati nel discernimento e nella maturazione. Il servizio dell’Assistenza spirituale raccomandato dalla legislazione OFS ha anche questo scopo. Perciò, come pastori e compagni di viaggio per i giovani, l’assistente dovrebbe essere un esperto nell’arte di discernimento vocazionale. Partendo dall’esperienza di Francesco d’Assisi, modello della GiFra e da alcuni indicazioni offerte da Papa Francesco nell’Esortazione Apostolica Post sinodale Christus Vivit, proponiamo qui quattro elementi che, a nostro parere, dovrebbero guidare gli assistenti della GiFra nel discernimento vocazionale per i giovani.

Questi quattro elementi sono: identificare i sogni dei giovani, aiutarli a fare la domanda “Signore che vuoi che io faccia?”, dare a loro delle opportunità per servire i poveri e quindi proporre alcuni cammini.

 

(clicca sui link qui sopra per scaricare la versione completa in formato .doc o .pdf)

 

 

K O I N Ō N I A
______________________________________...insieme nel cammino
CONFERENZA DEGLI ASSISTENTI SPIRITUALI GENERALI OFS-GIFRA


2019–1                                                Anno 26                                                                        n. 101

PDF


CAMMINARE CON I GIOVANI: SFIDA VITALE PER L’OFS
San Francesco e la gioventù di oggi
Fr. Alfred Parambakathu OFMConv.


Introduzione generale


L’anno 2018 ha visto la Chiesa universale vivere un Sinodo dei Vescovi dedicato al tema “Giovani, Fede e Discernimento Vocazionale”, svoltasi a Roma, dal 3 al 28 ottobre. Lo scopo principale del Sinodo era, come visto nell’Instrumentum laboris (Art.1), ribadire il fatto che, Prendersi cura dei giovani non è un compito facoltativo per la Chiesa, ma parte integrante della sua missione nella storia. In poche parole, questo è lo scopo specifico del prossimo Sinodo: proprio come nostro Signore Gesù Cristo ha camminato accanto ai discepoli di Emmaus (cfr Lc 24, 13-35), la Chiesa è anche sollecitata ad accompagnare tutti i giovani, senza eccezione, verso la gioia dell'amore.