Ordine Francescano Secolare

Ordo Franciscanus Sæcularis

  • Register

2º CONGRESSO OFS-GI.FRA DELL'AFRICA FRANCOFONA ZONA OVEST LOMÉ-TOGO, 8 -15 FEBBRAIO 2014

Dio, col suo grande amore e con l'intercessione di S. Francesco, ha riunito ancora una volta i fratelli dell'OFS e della Gi.Fra del continente. E' stato il secondo Congresso OFS-Gi.Fra delle regioni dell'ovest dellAfrica francofona e allo stesso hanno partecipato i Paesi di lingua inglese e portoghese. Si è celebrato in Lomé (Togo) dal 8 al 15 febbraio 2014. I paesi partecipanti sono stati: Benin, Angola, Sudafrica, Burkina faso, Togo, Camerun, Costa d'Avorio, Gabon, Ghana, Guinea-Bisau e Capo Verde. C'erano anche i rappresentanti della Presidenza CIOFS provenienti dalla Croazia, Messico, Eritrea, Spagna e Francia. Ci sono mancati i nostri fratelli e sorelle della Repubblica del Congo, della Guinea Equatoriale e del Mozambico, però speriamo che potranno unirsi a noi la prossima volta.

Gli obiettivi del Congresso erano riflettere insieme sulla identità e la situazione dei francescani (OFS, Gi.Fra e Assistenti spirituali) e trovare soluzioni di sorpassare i problemmi delle lingue in Africa.
Nel corso di questo congresso, i vari partecipanti hanno potuto condividere le esperienze attraverso le condivisioni ed i lavori di gruppo (un gruppo era composto dai rappresentanti della Gi.Fra). Negli stessi, i partecipanti hanno mostrato le loro registrazioni, le loro attività, le loro difficoltà e le loro gioie in seno alla Famiglia Francescana e alle loro Fraternità tanto locali che nazionali. Questo ci ha permesso di conoscere il modo di vivere di ciascuna Fraternità nel proprio Paese. I responsabili del congresso ci hanno formato nei seguenti temi: la Fraternità internazionale, l'assistenza spirituale (sia il suo ruolo che la sua resposabilità), la Gi.Fra, la Regola e le Costituzioni, la Professione e la nostra responsabilità per la Famiglia Francescana e il Progetto Africa.
Abbiamo potuto conoscere la città di Lomé. Siamo stati al Monastero di Santa Chiara a Aképé, sulla frontiera tra Togo e Ghana; in Piazza dell'Indipendenza e al Porto Autonomo di Lomé dove siamo stati accolti calorosamente. Noi partecipanti, seguendo i passi del Beato Papa Giovanni Paolo II, siamo andati al Lago Togo, situato nella Diocesi di Aného, per consacrare le nostre Fraternità nazionali a Nostra Signore del Lago Togo.
Alla vigilia del termine del congresso, noi partecipanti abbiamo goduto di una festa africana.
Inoltre, le Conclusioni del Congresso sono state presentate il giorno seguente, quando sono state votate e approvate da tutti i partecipanti.
Ora che ci siamo separati, come Fraternità comunichiamo tra di noi con tutti i mezzi, in modo da continuare a scambiarci esperienze e aiutarci reciprocamente.

Honoré Dèdèwanou Bradley, Gi.Fra del Bénin

 

Conclusioni