Ordine Francescano Secolare

Ordo Franciscanus Sæcularis

  • Register

Ordo FranciscanusSaecularis
Consilium Internationale
COMMISSIONE FAMIGLIA

 


Silvia Diana OFS
Traduzione: Noemi Paola Riccardi OFS

PDF

CONCLUSIONI DEL SINODO SULLA FAMIGLIA
CONCLUSIONE


94. Nel corso di quest’Assemblea noi Padri sinodali, riuniti intorno a Papa Francesco, abbiamo sperimentato la tenerezza e la preghiera di tutta la Chiesa, abbiamo camminato come i discepoli di Emmaus e riconosciuto la presenza di Cristo nello spezzare il pane alla mensa eucaristica, nella comunione fraterna, nella condivisione delle esperienze pastorali. Ci auguriamo che il frutto di questo lavoro, ora consegnato nelle mani del Successore di Pietro, dia speranza e gioia a tante famiglie nel mondo, orientamento ai pastori e agli operatori pastorali e stimolo all’opera dell’evangelizzazione. Concludendo questa Relazione, chiediamo umilmente al Santo Padre che valuti l’opportunità di offrire un documento sullafamiglia, perché in essa, Chiesa domestica, risplenda sempre più Cristo, luce del mondo.


Nell’articolo che conclude il Documento i nostri pastori ci ricordano la frazione del pane intorno alla tavola; desideriamo ringraziare per aver condiviso questo tempo di formazione sulla Famiglia, partendo dal documento e dalla Esortazione Amoris Laetitia; nei prossimi due anni che serviremo il nostro Ordine come Commissione Famiglia continueremo a riflettere insieme su diversi temi che riguardano la famiglia.


Il risultato del Sinodo sulla Famiglia è questo documento di 94 punti, che condividiamo, in cui ci sono dozzine di proposte. Non ci sono condanne ma un messaggio di speranza per coloro che decidono di formare una famiglia, e coloro che stanno affrontando gli ostacoli lungo questo cammino, incoraggia l'accompagnamento pastorale alle nostre famiglie e l'impegno di tutti a continuare a lavorare per questo valore così sacro per noi, condividendo la realtà delle nostre lotte, difficoltà, speranze e sogni.


Leggiamo insieme:


“San Giovanni Paolo II disse "famiglia, so cosa sei!" E le sue parole non hanno perso la loro energia; la loro importanza si è solo intensificata di fronte alle numerose sfide vissute oggi dalle famiglie. Il pensiero di Giovanni Paolo era che la missione della famiglia emani dalla sua identità nel piano di Dio. "E poiché, secondo il piano divino, è costituita come" intima [coniugale] comunità di vita e di amore ", la famiglia ha la missione di essere sempre più ciò che è, cioè, la comunità della vita e dell'amore, in una tensione che, ... troverà il suo adempimento nel Regno di Dio ". 178 Secondo le parole di Giovanni Paolo II, la missione fondamentale della famiglia, pertanto, è “custodire, rivelare e comunicare l’amore”, una missione che è “riflesso vivo e partecipazione reale dell’amore di Dio per l’umanità e dell’amore di Cristo Signore per la Chiesa sua sposa”. Quando la famiglia accetta la sua identità missionaria, in trasforma in quello che da sempre doveva essere” (L’amore è la nostra missione, La famiglia pienamente viva, 197. Incontro Mondiale della Famiglia, Filadelfia 2015).

Sotto l’impulso dello Spirito, i lnucleo familiare non solo accoglie la vita generandola nel proprio seno, ma si apre, esce da sé per riversareil proprio bene suglialtri, per prendersene cura e cercare la loro felicità. Questa apertura si esprimeparticolarmente nell’ospitalità 389, incoraggiata dalla Parola di Dio in modo suggestivo: « Non dimenticatel’ospitalità; alcuni, praticandola, senzasaperlohannoaccoltodegliangeli » (Eb 13,2). Quando la famigliaaccoglie, e va incontroaglialtri, specialmenteaipoveri e agliabbandonati, è « simbolo, testimonianza, partecipazione della maternità della Chiesa ».390 L’amore sociale, riflesso della Trinità, è in realtàciò che unifica il senso spirituale della famiglia e la sua missione all’esterno di sé stessa, perché rende presente il kerygma con tutte le sue esigenze comunitarie. La famiglia vive la sua spiritualità peculiare essendo, nello stesso tempo, una Chiesa domestica e una cellulavitale per trasformare il mondo. 324 Esortazione Amoris-laetitia

Le parole del Maestro (cfr Mt 22,30) e quelle di san Paolo (cfr 1 Cor 7,29-31) sul matrimonio, sonoinserite – non casualmente – nella dimensione ultima e definitiva della nostra esistenza, che abbiamo bisogno di recuperare. In tal modo gli sposi potranno riconoscere il senso del cammino che stanno percorrendo. Infatti, come abbiamo ricordato più volte in questa Esortazione, nessuna famiglia è una realtà perfetta e confezionata una volta per sempre, ma richiede un graduale sviluppo della propria capacità di amare.

C’è una chiamata costante che proviene dalla comunione piena della Trinità, dall’unione stupenda tra Cristo e la sua Chiesa, da quella bella comunità che è la famiglia di Nazareth e dalla fraternità senza macchia che esistetra i santi del cielo. E tuttavia, contemplare la pienezza che non abbiamo ancora raggiunto ci permette anche di relativizzare il cammino storico che stiamo facendo come famiglie, per smettere di pretendere dalle relazioniinterpersonali una perfezione, una purezza di intenzioni e una coerenza che potremo trovare solo nel Regno definitivo. Inoltre ci impedisce di giudicare con durezza coloro che vivono in condizioni di grande fragilità. Tuttisiamochiamati a tenere viva la tensione verso qualcosa che va oltrenoistessi e i nostrilimiti, e ognifamigliadevevivere in questostimolocostante. Camminiamo, famiglie, continuiamo a camminare! Quello che ci viene promesso è sempre di più. Non perdiamo la speranza a causa deinostrilimiti, maneppurerinunciamo a cercare la pienezza di amore e di comunione che ci è stata promessa. 325 Esortazione Amoris-laetitia


In Fraternità chiediamoci e condividiamo:


❖ Qual è la nostra missione di famiglie che vivono il carisma di San Francisco nel mondo di oggi?
❖ Di cosa abbiamo bisogno come famiglia per trasformare il mondo oggi?
Terminiamo pregando insieme : LA PREGHIERA DELLA SACRA FAMIGLIA

Documenti:

http://www.vatican.va/curiaromana/synod/documenti/rc_sinodo_doc_20151026_relazione-finale-xiv-assemblea_it.html

https://w2.vatican.va/contenuto/dam/francesco/pdf/esortazioni apostoliche/documenti/papa-francesco_esortazione-ap_20160319_amoris-laetitia_it.pdf

Giugno 2018