Ordine Francescano Secolare

Ordo Franciscanus Sæcularis

  • Register

Rm 8,18-25 - Ps. 125 - Lk 13, 18-21

“Il Signore ha fatto grandi cose per noi”

Con queste parole del salmo 125 vogliamo ringraziare il Signore in questa eucaristia per le grandi cose che Egli opera nella nostra vita personale e anche nella nostra vita comunitaria. Il Capitolo generale che stiamo celebrando è una bellissima occasione per testimoniare gli uni agli altri quello che il Signore sta operando nella nostra vita e nella vita delle nostre Fraternità sparse per il mondo intero.
E’ veramente una grazia per tutti noi essere qui e vivere questi giorni insieme come una grande Famiglia. Abbiamo vissuto questi primi giorni del Capitolo con grande emozione e in una grande comunione fraterna. Sentiamo nel profondo del nostro cuore la gioia e la bellezza di essere fratelli e sorelle. Noi siamo una famiglia riunita intorno al Cristo e vogliamo che la sua forza, la forza del suo Vangelo ci aiuti a discernere le sue vie in questo tempo che stiamo vivendo.

Ci sono tante sfide che incontriamo nel nostro cammino, tanti dubbi e tante sofferenze, però siamo convinti fortemente nella presenza del Signore e nel suo dolce accompagnamento. La speranza e la gioia che portiamo nel nostro cuore sono basate sulle promesse del Signore. Per questo motivo anche noi possiamo dire insieme con san Paolo: “Ritengo, infatti, che le sofferenze del tempo presente non siano paragonabili alla gloria futura che sarà rivelata in noi”.

Il Signore Gesù ci ha rivelato questo meraviglioso piano del suo Padre e oggi, nel vangelo, parlando del Regno di Dio, ci spiega lui stesso a che cosa è simile questo suo Regno. Lo fa con due bellissime immagini. Nella prima ci dice che il Regno di Dio “è simile a un granellino di senapa, che un uomo ha preso e gettato nell’orto; poi è cresciuto e diventato un arbusto, e gli uccelli del cielo si sono posati tra i suoi rami”. Nella seconda immagine ci dice che il Regno di Dio “è simile al lievito che una donna ha preso e nascosto in tre staia di farina, finché sia tutta fermentata”.

In tutte due immagini vediamo che tutto comincia molto semplicemente, nel silenzio, in modo quasi invisibile, ma la forza che si trova dentro un granello di senapa o nel lievito, porta pian piano a una grande trasformazione.

Sono immagini che ci aiutano a capire la forza della Parola di Dio e la nuova realtà che può creare nella nostra vita, se lasciamo che il suo Vangelo ci trasformi. Si tratta quindi di un cammino di profonda conversione. Da queste esperienze soltanto possono nascere iniziative nuove ed evangeliche, che possono trasformare anche altre persone. Le iniziative coraggiose e profetiche che possono trasformare pian piano anche la società nella quale viviamo.

Solo cosi possiamo davvero capire cosa significa passare dal Vangelo alla vita e dalla vita al Vangelo.