Ordine Francescano Secolare

Ordo Franciscanus Sæcularis

  • Register

Ordo Franciscanus Saecularis
CONSIGLIO INTERNAZIONALE
COMMISSIONE FAMIGLIA Jenny Harrington OFS
Traduzione: Valerio Salvador- Noemi Riccardi OFS

 

 

CONCLUSIONI SUL SINODO DELLA FAMIGLIA, Ottobre 2015
"La vocazione e la missione della famiglia nella Chiesa e nel mondo contemporaneo".

PDF


In questo numero continuiamo a riflettere sulla parte 1, capitolo 1, delle conclusioni del Sinodo della Famiglia, Ottobre 2015. Vi invitiamo a leggere il documento che si trova sul sito:

http://www.vatican.va/roman_curia/synod/documents/rc_synod_doc_20151026_relazione-finale-xiv-assemblea_it.html

Durante il Sinodo, le molte sfide che oggi la famiglia e la persona umana debbono affrontare sono state riflettute in molti contesti differenti, (fare riferimento agli articoli 5 - 10)

5. Il contesto socio-culturale
Essendo consapevoli dei grandi cambiamenti che la cultura antropologica porta, tra i quali che gli individui oggi sono meno sostenuti che in passato con le strutture sociali e che l'individualismo indebolisce ogni legame familiare, tuttavia le conclusioni rimangono fermamente convinte che LA FAMIGLIA È UN DONO DI DIO, IL LUOGO DOVE SI RIVELA LA POTENZA DELLA SUA GRAZIA CHE SALVA. Anche oggi Dio chiama un uomo e una donna a sposarsi, rimane con loro nella loro vita come una famiglia e si offre a loro come un dono ineffabile.

Gen 1: 27 - 28 Dio creò l'uomo a sua immagine; a immagine di Dio lo creò; maschio e femmina li creò. Dio li benedisse, dicendo: "Siate fecondi e moltiplicatevi, riempite la terra e soggiogatela". ...

CCC 2210 L'importanza della famiglia per la vita e il benessere della società comporta per la società stessa una particolare responsabilità nel sostenere e consolidare il matrimonio e la famiglia. Il potere civile consideri “come un sacro dovere rispettare, proteggere e favorire la loro vera natura, la moralità pubblica e la prosperità domestica”

CG 24. 2. Nella Fraternità: -- sia tema di dialogo e di comunicazione di esperienze la spiritualità familiare e coniugale e l'impostazione cristiana dei problemi familiari.

6. Il contesto religioso
Anche se la fede cristiana è forte e viva, in alcune regioni del mondo vi è un calo significativo nella diffusione religiosa nella società, che colpisce la vita delle famiglie. C'è sia una ricerca frenetica di successo sociale o la prosperità economica che altre forme di religione. Movimenti motivati dal fanatismo politico e religioso, spesso ostile al cristianesimo, creano instabilità e il diffondere del caos e la violenza, causando molta miseria e sofferenza nella vita delle famiglie.

CCC 2205. La preghiera quotidiana e la lettura della Parola di Dio corroborano in essa la carità. La famiglia cristiana è evangelizzatrice e missionaria

Regola 17.
I coniugati in particolare, vivendo le grazie del matrimonio, testimonino nel mondo l’amore di Cristo per la sua Chiesa. Con una educazione cristiana semplice ed aperta, attenti alla vocazione di ciascuno, camminino gioiosamente con i propri figli nel loro itinerario umano e spirituale [Lumen Gentium 41, 5; Apostolicam Actuositatem 30, 2.3].

7. Il cambiamento antropologico
In diverse culture, il rapporto e il senso di appartenenza sono valori importanti che plasmano l'identità degli individui. La famiglia offre l'opportunità alla persona di realizzarsi e di contribuire alla crescita degli altri nella società in generale. La stessa identità cristiana ed ecclesiale ha ricevuto nel Battesimo il fiorire nella bellezza della vita familiare. Nella società odierna osserviamo una molteplicità di sfide che si manifestano in misura maggiore o minore in varie parti del mondo. Nelle culture diverse,
- molti giovani mostrano resistenza agli impegni definitivi per quanto riguarda le relazioni, e spesso scelgono di vivere con un partner o semplicemente per avere rapporti occasionali.
- Il tasso di natalità è il risultato di vari fattori, tra cui l'industrializzazione, la rivoluzione sessuale, la paura della sovrapopolazione, i problemi economici, la crescita di una mentalità contraccettiva e l'aborto. La società dei consumi può anche dissuadere le persone ad avere figli solo per mantenere la loro libertà e stile di vita.
- Alcuni cattolici hanno difficoltà nel condurre la loro vita in accordo con l'insegnamento della Chiesa cattolica sul matrimonio e la famiglia e di vedere nell’insegnamento la bontà del disegno creativo di Dio per loro.
  - Il matrimonio in alcune parti del mondo è in diminuzione, mentre separazioni e divorzi non sono infrequenti.

CCC 2390 Si ha una libera unione quando l'uomo e la donna rifiutano di dare una forma giuridica e pubblica a un legame che implica l'intimità sessuale.
Tutte queste situazioni costituiscono un'offesa alla dignità del matrimonio; distruggono l'idea stessa della famiglia; indeboliscono il senso della fedeltà. Sono contrarie alla legge morale: l'atto sessuale deve aver posto esclusivamente nel matrimonio;
CCC 2366 La fecondità è un dono, un fine del matrimonio; infatti l'amore coniugale tende per sua natura ad essere fecondo. Il figlio non viene ad aggiungersi dall'esterno al reciproco amore degli sposi; sboccia al cuore stesso del loro mutuo dono, di cui è frutto e compimento. Perciò la Chiesa, che “sta dalla parte della vita”, [Giovanni Paolo II, Esort. ap. Familiaris consortio, 30] “insegna che qualsiasi atto matrimoniale deve rimanere aperto per sé alla trasmissione della vita”
CCC 2367 Chiamati a donare la vita, gli sposi partecipano della potenza creatrice e della paternità di Dio [Cf ⇒ Ef 3,14; ⇒ Mt 23,9 ]. “Nel compito di trasmettere la vita umana e di educarla, che deve essere considerato come la loro propria missione, i coniugi sanno di essere cooperatori dell'amore di Dio Creatore e come suoi interpreti. E perciò adempiranno il loro dovere con umana e cristiana responsabilità” [Conc. Ecum. Vat. II, Gaudium et spes, 50].

CG 24.3 3. I fratelli collaborino agli sforzi che si fanno nella Chiesa e nella società per affermare il valore della fedeltà e il rispetto alla vita e per dare risposta ai problemi sociali della famiglia.

8. Le contraddizioni culturali
Anche se il matrimonio e la famiglia godono di grande stima ed è ancora l'idea dominante che la famiglia rappresenti il rifugio sicuro dei sentimenti più profondi e più gratificanti, vi è una certa visione del femminismo, che denuncia la maternità come una scusa per lo sfruttamento delle donne, inoltre, esso segnala la crescente tendenza a percepire il concepimento di un bambino come un semplice strumento di auto-affermazione, da raggiungere con qualsiasi mezzo. C'è anche l'ideologia del "genere" che nega la differenza e la natura reciproca dell'uomo e della donna. Si prefigura una società senza differenze di genere, e svuota il fondamento antropologico della famiglia.

CCC 2378 Il figlio non è qualcosa di dovuto, ma un dono.

Regola 17.
Nella loro famiglia vivano lo spirito francescano di pace, fedeltà e rispetto della vita, sforzandosi di farne il segno di un mondo già rinnovato in Cristo.

9. Conflitti e tensioni sociali
La qualità affettiva e spirituale della vita di famiglia è seriamente minacciata dalla proliferazione di conflitti, dall’impoverimento e dal processo di migrazione. La violenta persecuzione religiosa, l'onere delle politiche economiche e sociali ingiuste, anche nelle società del benessere, tende ad avere un impatto pesante sul mantenimento dei figli, la cura dei malati e degli anziani.
La dipendenza da alcool, droghe o il gioco d'azzardo è a volte l'espressione di queste contraddizioni sociali e di disagio che segue la vita delle famiglie.

CCC 2211 La comunità politica ha il dovere di onorare la famiglia, di assisterla, e di assicurarle in particolare:
o la libertà di professare la propria fede, di trasmetterla, di educare in essa i figli, avvalendosi dei mezzi e delle istituzioni necessarie;
o il diritto alla proprietà privata, la libertà di intraprendere un'attività, di procurarsi un lavoro e una casa, il diritto di emigrare;
o in conformità alle istituzioni dei paesi, il diritto alle cure mediche, all'assistenza per le persone anziane, agli assegni familiari;
o la difesa della sicurezza e della salute, particolarmente in ordine a pericoli come la droga, la pornografia, l'alcolismo, ecc.;

Regola 15. Siano presenti con la testimonianza della propria vita umana ed anche con iniziative coraggiose tanto individuali che comunitarie, nella promozione della giustizia.

10. Fragilità e forza della famiglia
La famiglia, la comunità umana fondamentale, nella crisi culturale e sociale di oggi, è dolorosamente indebolita e mostra segni della sua natura fragile. Ma la famiglia sta dimostrando il coraggio di affrontare l'inadeguatezza e il fallimento delle istituzioni nella formazione della persona, nella qualità dei legami sociali, e la cura dei più vulnerabili. È pertanto particolarmente necessario, per apprezzare correttamente la forza della famiglia, essere in grado di sostenere la sua fragilità. Tale forza sta nella capacità di amare e di insegnare ad amare. Così feriti come la famiglia può essere, si può sempre crescere a cominciare con l'amore.

CCC 2207 La famiglia è la cellula originaria della vita sociale. E' la società naturale in cui l'uomo e la donna sono chiamati al dono di sé nell'amore e nel dono della vita. L'autorità, la stabilità e la vita di relazione in seno alla famiglia costituiscono i fondamenti della libertà, della sicurezza, della fraternità nell'ambito della società. La famiglia è la comunità nella quale, fin dall'infanzia, si possono apprendere i valori morali, si può incominciare ad onorare Dio e a far buon uso della libertà. La vita di famiglia è un'iniziazione alla vita nella società.

CG 24.3 3. I fratelli collaborino agli sforzi che si fanno nella Chiesa e nella società per affermare il valore della fedeltà e il rispetto alla vita e per dare risposta ai problemi sociali della famiglia.

In conclusione richiamiamo L’Esortazione apostolica di San Giovanni Paolo II del 1981, "Familiaris Consortio". (Il ruolo della famiglia cristiana nel mondo contemporaneo) San Giovanni Paolo II dice .... la famiglia nel mondo moderno, per quanto come e forse più di ogni altra istituzione, è stata investita dalle ampie, profonde e rapide trasformazioni della società e della cultura. Molte famiglie vivono questa situazione nella fedeltà a quei valori che costituiscono il fondamento della istituzione della famiglia. Altri sono diventati incerti e disorientati sul loro ruolo o anche dubbiosi e quasi inconsci del significato ultimo e della verità della vita coniugale e familiare. Infine, ci sono altre che sono impedite da svariate situazioni di ingiustizia nella realizzazione dei loro diritti fondamentali. (FC 1) La Chiesa è convinta che solo con l'accettazione del Vangelo le speranze che l'uomo legittimamente pone nel matrimonio e nella famiglia sono in grado di essere soddisfatte. (FC 3) Voluta da Dio nell'atto stesso della creazione, il matrimonio e la famiglia sono interiormente ordinati a compiersi in Cristo e hanno bisogno della sua grazia per essere guariti dalle ferite del peccato e riportati al loro "principio", che è, alla piena comprensione e la piena realizzazione del disegno di Dio. (FC 3)

Domande per la discussione:
1. Trattare le sfide che le famiglie cristiane si trovano ad affrontare oggi
2. Che cosa è una "rivoluzione sessuale" e quali sono le conseguenze?
3. Il significato di relazione e matrimonio, è compreso nella vostra comunità? Spiegare.
4. Come è sfidato oggi "il rispetto per la vita"?
5. Che cosa intendiamo per Femminismo, che denuncia la maternità e lo sfruttamento delle donne?

Finiamo la sessione pregando insieme.


LA PREGHIERA ALLA SANTA FAMIGLIA

Gesù, Maria e Giuseppe in voi contempliamo
lo splendore del vero amore, a te, con fiducia veniamo.
Santa Famiglia di Nazareth, rendi anche
le nostre famiglie il luogo di Cenacolo, di comunione e di preghiera,
autentiche scuole di Vangelo e piccole chiese domestiche.
Santa Famiglia di Nazareth,
Che non ci siano mainelle famiglie episodi
di violenza, di isolamento e di divisione;
che chi è stato ferito o offeso
sia presto essere confortati e guarito.
Santa Famiglia di Nazareth, sensibilizzare a tutti
il carattere sacro e inviolabile della famiglia,
la sua bellezza nel piano di Dio.
Gesù, Maria e Giuseppe, ascoltino e ricevano la nostra preghiera.
Amen.

Marzo 2016.-